Quando vedo i funghi, vedo la mia nonna. Quando ero bambina, ogni anno in autunno andavamo alla mostra dei funghi che si svolgeva in un luogo al chiuso di fronte a casa mia.

Ancora oggi non so perché amavo così tanto andare a quella mostra, non mi interessavano i funghi. Ciò che realmente mi interessava era fare qualcosa insieme, solo io e mia nonna. Sapevo che dovevo godermela il più possibile, perché da lì a pochi giorni sarebbe partita, come ogni anno, e di nuovo 1000 km di distanza ci avrebbero diviso. Così mi godevo ogni istante, il suo profumo, la sua voce profonda e la sua mano stretta mentre mi guidava per la mostra. Attimi impressi nella mia memoria.

Funghi di pasta frolla alla cannella e zenzero senza glutine e senza burro

Quando vedo i funghi, vedo la mia nonna. Quando ero bambina, ogni anno in autunno andavamo alla mostra dei funghi che si svolgeva in un luogo al chiuso di fronte a casa mia.

Tempo di preparazione 1 ora Tempo di cottura 10 min Tempo di riposo 45 min Tempo totale 1 ora 55 min Difficoltà: Intermedio Temperatura cottura: 180  °C Porzioni/n.persone: 14 Stagione migliore: Adatto tutto l'anno

Ingredienti per 14 biscotti

Per lo sciroppo:

Inoltre:

Procedimento

  1. Lavorare le uova e lo zucchero con una frusta a mano. Aggiungere l’olio, il sale, la cannella, lo zenzero ed infine la fecola e la farina. Impastare bene con le mani fino a quando si otterrà un panetto liscio ed omogeneo.

  2. Questa frolla non ha bisogno di riposare in frigorifero.

  3. Dividere il panetto in due parti uguali. Dal primo staccare delle palline di impasto medie ed arrotolarle bene con le mani. Al centro di ognuna di esse, formare un piccolo buco ed adagiare all’interno una pallina di carta stagnola senza premere troppo ( deve essere solo appoggiata ).

  4. Dall’altro panetto, staccare altre palline con le quali formare dei cordoncini più spessi su un’estremità e più sottili sull’altra. Questi formeranno i gambi dei funghi.

  5. Cuocere il tutto a 180° per circa 10 minuti fino a doratura. Lasciare raffreddare completamente e poi estrarre le palline di carta stagnola.

  6. Sciogliere il cioccolato fondente a microonde e con questo riempire il buco precedentemente fatto nei cappelli dei funghi. Ora, adagiare il gambo dalla parte più sottile nel buco ricoperto di cioccolato in modo da incollare le due parti. Riporre in frigorifero per almeno 30 minuti.

  7. Nel frattempo, in un pentolino potare a bollore l’acqua e lo zucchero e cuocere per circa 5 minuti. In una ciotolina a parte, versare una manciata di semi di papavero.

  8. Riprendere i funghi dal frigorifero ed immergere la parte bassa più spessa del gambo nello sciroppo ( facendo attenzione perché è molto caldo ) e passarla poi nei semi di papavero. Riporre nuovamente in frigorifero per 15 minuti.

  9. Allo sciroppo avanzato aggiungere il cacao amaro e mescolare bene. Immergere il cappello del fungo all’interno ed adagiarlo su un foglio di carta forno per farlo asciugare bene.

Nota

*Nota: si raccomanda di acquistare i prodotti segnalati con un asterisco* solo se riportano la spiga barrata in confezione, certificati senza glutine e consigliati dal prontuario AIC Associazione Italiana Celiachia.

Parole chiave: Funghi di pasta frolla alla cannella e zenzero senza glutine e senza burro

Se ti è piaciuta la mia ricetta condividila!

Se realizzi una mia ricetta, condividila su Instagram e taggami! Sarò felice di ricondividerla! 
Mi trovi su @pasticcerando_senza_glutine

Condivi questa ricetta su Pinterest! 

pinit

Forse ti può anche interessare

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.